27. agosto 2020
A settant’anni dalla scomparsa di Cesare Pavese, concludiamo il nostro viaggio estivo nei luoghi della letteratura italiana parlando di Santo Stefano Belbo, suo paese di nascita e dove trascorse molto tempo della sua giovinezza. Delle sue origini scrive: "Un paese ci vuole, non fosse che per il gusto di andarsene via. Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c’è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti".
06. agosto 2020
Situato nella Riviera di Ponente tra Punta del Maiolo e Punta del Vescovado in provincia di Savona, Spotorno è un piccolo comune di meno di 4000 abitanti che si estende lungo la costa ligure. Qui Camillo Sbarbaro, poeta, scrittore e aforista italiano si trasferì negli ultimi anni della sua vita, definendola “rifugio dell’anima”. Percorsi terrestri e mare cristallino si coniugano con il cuore antico del paese, che ha conservato nella parte storica il tipico impianto medievale.
28. luglio 2020
Splendore naturale che lascia senza fiato, influsso ammaliante di antichi miti e memoria letteraria e cinematografica: sono tanti in Sicilia i piccoli borghi che hanno una grande importanza nel panorama culturale italiano e che sono così incantevoli che non visitarli è davvero un peccato. Aci Trezza rientra tra questi. Frazione di Aci Castello, in provincia di Catania, è nota per essere il luogo in cui sono stati ambientati "I Malavoglia" di Verga e "La terra trema" di Visconti, ma non solo.
22. luglio 2020
Sulle sponde occidentali del Lago di Garda, Gardone Riviera è un piccolissimo paesino in provincia di Brescia. Gabriele D’Annunzio, dopo i fatti di Fiume, si ritirò in esilio nella villa di Cargnacco (comune di Gardone Riviera), all’interno del celebre complesso del Vittoriale degli Italiani. Qui visse fino alla fine dei suoi giorni, rendendo la sua abitazione uno scenografico monumento di ricordi e di simboli mitologici, amplificati dalla sua stessa personalità incontenibile.
14. luglio 2020
San Mauro Pascoli è un comune circa 12.000 abitanti in provincia di Forlì-Cesena. A metà strada tra la costa e le colline dell'entroterra, il paese è collocato tra i fiumi Rubicone e Uso. Qui nacque Giovanni Pascoli nel 1855, insieme agli altri nove fratelli e sorelle. Nel centro del paesino si trova ancora la sua casa natale, dove Giovanni Pascoli nacque e visse fino ai sette anni d’età, oggi trasformata in un affascinante museo.
07. luglio 2020
Giosuè Carducci nacque a Valdicastello (frazione di Pietrasanta) il 27 luglio 1835. Qui vi rimase per soli tre anni, ma per tutta la vita rimase affettuosamente legato alla sua terra d’origine. Soprannominata “Piccola Atene” grazie all’alta affluenza di artisti da ogni parte del mondo che negli anni vi si stabilirono per imparare la lavorazione del marmo, Pietrasanta è un vero e proprio museo a cielo aperto dove poter contemplare esempi di arte contemporanea e scultura di altissimo livello.
30. giugno 2020
Il borgo di Bosisio Parini si affaccia sulle rive dell’affascinante lago di Pusiano, tra le province di Como e Lecco; qui nacque nel 1729 Giuseppe Parini, il quale diede una parte del nome al paese nel 1929 (fino ad allora si chiamava solo Bosisio). Visitandolo si può compiere un itinerario tra i vicoli che non solo ripercorrono la storia e i luoghi legati al suo più rinomato cittadino, ma che offrono al turista la possibilità di godere anche di altre bellissime attrazioni.
23. giugno 2020
Guardandola da lontano, Collodi (Pistoia) sembra un grappolo di piccole case che si poggiano lungo un colle scosceso, sui lati di due immaginari triangoli che si toccano ai vertici. Qui, Carlo Lorenzini, autore de "Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino", trascorse la sua infanzia e fu tanto affezionato al paese che ne assunse persino il nome, utilizzando per le sue opere lo pseudonimo Carlo Collodi. Un paesino delizioso dove grandi e piccoli possono trascorrere un tempo magico.
15. giugno 2020
Santa Margherita di Belice, piccolo comune collinare di circa 6300 abitanti in provincia di Agrigento, fu un posto molto amato da Giuseppe Tomasi di Lampedusa, al punto che ambienterà una parte della sua celebre opera, Il Gattopardo, proprio nella dimora dove trascorse la sua infanzia. Abitato sin dalla preistoria, il paese rivela tracce di una tradizione siciliana aristocratica ed elegante, profondamente mutilata prima dalla decadenza della monarchia e poi da un devastante terremoto nel 1968.
08. giugno 2020
La vita di Francesco Petrarca si intrecciò con Arquà nel 1369, quando il signore di Padova, Francesco il vecchio, gli donò un appezzamento di terreno nella piccola località euganea (nel 1365 il poeta divenne canonico presso la collegiata della vicina Monselice). Fu un luogo molto caro al Petrarca, che si stabilì nel paese fino alla morte. I suoi paesaggi suggestivi e tranquilli e le sue vie ricche di storia fanno di Arquà una meta tutta da scoprire.

Mostra altro